Protesi ‘cinesi’ low cost per ridurre il prezzo del ritocco? Anche complice la crisi “c’è una tendenza in Italia a chiedere interventi a basso costo, e di conseguenza l’idea diffusa fra i pazienti è che la protesi rappresenti un costo importante rispetto al totale dell’operazione. Dunque si pensa a protesi più economiche. Attenzione, però. Non è così: scegliere una protesi a basso costo non riduce di molto la spesa complessiva per l’intervento, esponendo però i pazienti a due tipi di rischi”. Il monito arriva da Giulio Basoccu, chirurgo plastico dell’Ini di Grottaferrata, docente a contratto all’Università di Roma Tor Vergata.

Per saperne di più www.adnkronos.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post