Sono arrivati da tutto il mondo. Dagli Stati Uniti, Panama, Cina, Vietnam, Africa subsahariana, Inghilterra , per ritrovarsi all’Ini, Istituto neurotraumatologico Italiano di Grottaferrata per imparare una nuova tecnica per la cura della stenosi ureterale. Sono gli urologi che hanno assistito al workshop internazionale urologico che si è svolto nel Centro di eccellenza di Urologia dell’Ini.

Per saperne di più roma.corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenti sul post